ats-brianza.it

Ultimo aggiornamento: 30/12/2022

Dal 1° marzo 2022 sono entrate in vigore nuove disposizioni che semplificano l'ingresso nel territorio italiano (Ordinanza 22 febbraio 2022) per chi è in possesso di un green pass o di un certificato equivalente per vaccinazione, guarigione o tampone.  

Per informazioni: 

Consulta: 

Sito del Ministero degli Esteri Viaggiare Sicuri 

Sito del Ministero della Salute Covid19 – Viaggiatori 

https://www.salute.gov.it/portale/nuovocoronavirus/dettaglioContenutiNuovoCoronavirus.jsp?lingua=italiano&id=5411&area=nuovoCoronavirus&menu=vuoto 

Chiama 

  • dall'Italia il numero di pubblica utilità 1500 
  • dall'estero i numeri +39 0232008345 - +39 0283905385 

 

Scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

ADEMPIMENTI PER SOGGETTI IN INGRESSO DALLA CINA

Dal 28 dicembre 2022 e fino al 31 gennaio 2023, ai fini dell’identificazione e del contenimento della diffusione di possibili varianti del virus COVID-19, a tutti i soggetti in ingresso dalla Cina si applica la disciplina prevista dall’Ordinanza del Ministero della Salute.

La disciplina prevede:

  1. obbligo di presentazione al vettore all’atto dell’imbarco della certificazione di essersi sottoposti, nelle 72 ore antecedenti l’ingresso nel territorio nazionale, ad un test molecolare o, nelle 48 ore antecedenti, ad un test antigenico effettuati per mezzo di tampone con risultato negativo;
  2. obbligo di sottoporsi ad un test antigenico, da effettuarsi per mezzo di tampone, al momento dell’arrivo in aeroporto, ovvero, qualora ciò non fosse possibile, entro 48 ore dall’ingresso nel territorio nazionale presso l’azienda sanitaria locale di riferimento;
  3. in caso di esito positivo del test antigenico, obbligo di sottoporsi immediatamente ad un test molecolare ai fini del successivo sequenziamento e ad isolamento fiduciario nel rispetto della normativa vigente;
  4. obbligo di effettuare un ulteriore test antigenico o molecolare con esito negativo per porre termine al periodo di isolamento.

A condizione che non insorgano sintomi di COVID-19, tali disposizioni non si applicano ai minori di sei anni, ai membri dell’equipaggio e al personale viaggiante dei mezzi di trasporto di persone e merci, ai funzionari e agli agenti, comunque denominati, dell’Unione europea o di organizzazioni internazionali, agli agenti diplomatici, al personale amministrativo e tecnico delle missioni diplomatiche, ai funzionari e agli impiegati consolari, al personale militare, compreso quello in rientro dalle missioni internazionali, e delle Forze di Polizia, al personale del Sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica e dei Vigili del fuoco nell’esercizio delle loro funzioni.

 

I viaggiatori/assistiti provenienti direttamente o indirettamente dalla Cina, devono comunicare il loro ingresso mediante la compilazione di tutti i campi del modulo di segnalazione cliccando qui